I PRINCIPI APPLICATIVI DELLA KBC

 

La Kinesiologia è una scienza che unisce tecniche di riequilibrio manuale e di stimolazione riflessa, nozioni di agopressione, alimentazione, gestione dello stress psico-emotivo ed energetico  e li associa alle moderne conoscenze in neuroscienza, biochimica, biomeccanica e fisiologia delle medicine tradizionali.

Il concetto evolutivo della Kinesiologia Biologica Consecutiva® (KBC®) risiede nella associazioni di quanto esposto in modalità Crono Bio-Logica, energetica e fisiologica  associata alla modulazione della bilancia PNEI, ampliata in ambito KBC® in PNEI-MSE (psiconeuroendocrinoimmunologia-metabolico-somatico-endocannabinoide), ovvero i sistemi di modulazione energetica del nostro corpo per un corretto stato di equilibrio.

La KBC® permette di intervenire nella valutazione e normalizzazione dei disequilibri funzionali legati alle condizioni strutturali/organici, ai disturbi legati alle sensibilità degli alimenti e delle tensioni emotive, agli squilibri associate alle disarmonie energetiche.

Lo strumento di indagine che viene utilizzato in KBC® è il TMR (Test di risposta muscolare).

La KBC® integra in modo consecutivo, logico e funzionale tutti gli aspetti del concetto “OLOS”="TUTTO".

 

Essere in grado di saper fare la corretta valutazione funzionale, energetica e posturale ed associare le correzioni specifiche, secondo l’innovativo concetto Crono Bio-Logico. 

 

Saper fare le domande corrette fa la differenza, saper ricercare attraverso il TMR la domanda e la correzione corretta fa la differenza, ….“Sapere-Saper Fare”…..

 

La KBC® ti permette di fondere ed applicare i principi, le tecniche funzionali ed energetiche più rappresentative ed efficaci per un corretto riequilibrio funzionale, energetico e posturale..

Mappa livello Master

Poster Master KBC.jpg

CAMPI D’APPLICAZIONE TRATTAMENTO KBC:

- Valutazione non nosologica dello stato di salute

- Disarmonie posturali,

- Disfunzioni articolari e del rachide

- Problematiche digestive e di assimilazione

- Gestione dello stato infiammatorio

- Gestione dello Stress

- Riequilibrio energetico

- Coordinazione, equilibrio, apprendimento

- PNEI (psico-neuro-endocrino-immunologia)

- Fitointegrazione, micro e macro nutrienti 

- Alimentazione Crono Bio-Logica

- Sensibilità alimentari/ambientali

- Problematiche somato-viscerali, somato-somatiche, somato-emotive, somato-energetiche

- Disturbi ATM, emicranie, cefalee

- Stimolazione cognitiva, comportamentale sensoriale

All'interno dello Studio

Dr. Antonio Vivaldi DO,DC,PhD proponiamo anche le seguenti consulenze e trattamenti:

- Osteopatia

- Massoterapia sanitaria (su prescrizione medica)

- Naturopatia

- Riflessologia Plantare

- Fitointegrazione Crono Bio-Logica

- Alimentazione Crono Bio-Logica

- Test sensibilità degli alimenti

- Ginnastica posturale individuale KBC 

- Ginnastica integrazione postura/apprendimento individuale KBC

- Kinesio Taping

- Novafon Therapy

- Magnetoterapia a campi stabili

Descrizioni del profilo dell'operatore Naturopata/Kinesiologo

Il Kinesiologo/Naturopata è un professionista che opera nei campi della salute per il ripristino della spontanea capacità di autoregolazione della persona, per l’educazione alla salute e per la riscoperta e la valorizzazione delle risorse vitali proprie di ogni individuo in ambito sociale ed ambientale.

Descrizione sintetica del profilo

Il compito del kinesiologo/naturopata è di contribuire al miglioramento della qualità della vita delle persone, operando al fine di mantenere e/o ristabilire il loro stato di salute inteso nella sua globalità e considerando l’individuo come entità indivisibile sul piano fisico, energetico, psico-emotivo e spirituale. Egli si avvale di tecniche specifiche per coadiuvare i processi fisiologici naturali, stimolare la forza vitale, assecondare la spontanea capacità dell’organismo di autoregolarsi per raggiungere l’omeostasi. Considerati gli aspetti costituzionali e familiari dell’individuo, le influenze ambientali e sociali, il naturopata/kinesiologo si adopera, inoltre, per favorire la capacità della persona di rispristinare il suo equilibrio sistemico.

Per svolgere i propri compiti il naturopata/kinesiologo opera in autonomia e indipendenza professionale e può collaborare in modo sinergico con le figure sanitarie e gli operatori della salute, fornendo consulenze all'assistito ed assumendo un ruolo di primaria importanza nell’integrazione con eventuali altri approcci.

Il naturopata/kinesiologo utilizza tecniche e discipline naturali ed energetiche, consiglia rimedi salutistici, propone cambiamenti favorevoli dello stile di vita, dell’alimentazione e delle relazioni con l’ambiente circostante, pratica trattamenti manuali e/o con supporti bioelettronici e specifici, che stimolano le capacità reattive della persona. 

Ambiti di intervento

L’ambito di lavoro del naturopata/kinesiologo risiede nelle aree non mediche, non rientrando nel suo campo d’intervento né la diagnosi nè cura di patologie, né la prognosi, né la prescrizione di farmaci a scopo terapeutico.

Il naturopata/kinesiologo considera elemento fondamentale per la sua attività la piena responsabilità, consapevolezza e partecipazione dell'assistito e ha il dovere dell’aggiornamento e della formazione professionale permanente, onde garantire il continuo adeguamento delle sue conoscenze e competenze.

L’attività del naturopata/kinesiologo si esplicita nei settori fondamentali di seguito elencati:

  1. La valutazione non nosologica dello stato generale dell’individuo attraverso: classificazione costituzionale e di terreno, kinesiologia, iridologia, strumenti bioelettronici, ecc.

  2. Igiene ed educazione, in ambito personale (conoscere e gestire il proprio equilibrio sistemico indicando i comportamenti più idonei da seguire, stili di vita, alimentazione naturale, igiene, esercizio fisico, ecc.) e in ambito collettivo e ambientale (informazione sugli impatti ambientali, inquinamento, elettrosmog, sostanze nocive per la salute, ecc.)

  3. Trattamenti: trattamento manuale bioenergetico, le metodiche di riequilibrio energetico, le tecniche di respirazione, di meditazione, di rilassamento, tecniche riflessogene, svolti sia individualmente sia in gruppo

  4. Consigli di rimedi e consulenza sull’impiego di preparati, integratori alimentari, prodotti con qualità e caratteristiche naturali e salutistiche, come previsto dalla legislazione vigente. I consigli non riguardano medicinali e farmaci a scopo terapeutico. 

La professione di Operatore in Biodiscipline Olistiche per la salute, a seguito delle istanze europee sulla Naturopatia, culminate nel 1997 con la risoluzione di Lannoye-Collins (Parlamento Europeo) è classificata come 3ª disciplina tradizionale dall’ OMS ed è definita in modo chiaro nel settore della prevenzione primaria attiva e della qualità della vita, nonché dell'educazione alla salute autentica.

Con la recente Legge n°4 del 14\01\2013 sulle professioni non organizzate in ordini e collegi, l’Operatore di Discipline Olistiche per la Salute è inquadrato come un professionista che opera principalmente per preservare, educare e coltivare il benessere e poi, eventualmente, per trattare disturbi e disfunzioni che possono preludere a veri e propri stati patologici, rispettando il fatto che le patologie propriamente dette sono di competenza medica.

Il fulcro della formazione dell’Operatore di Biodiscipline Olistiche per la Salute è la SALUTOGENESI e non la PATOGENESI.

Le Biodiscipline Olistiche per la Salute non lavorano a sopprimere i sintomi, ma cercano di ristabilire il flusso ottimale delle risorse di autoguarigione di cui ogni individuo è dotato, eliminando eventuali carenze o congestioni al fine di una guarigione completa e naturale.

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • YouTube Social  Icon